La Storia dell'Associazione Nazionale Alpini (A.N.A.)
L’Associazione Nazionale Alpini è nata l’8 luglio 1919 con lo scopo di continuare quella fratellanza e solidarietà che avevano animato e sorretto gli alpini durante i terribili mesi della Grande Guerra. La prima sede fu in un ammezzato in Galleria Vittorio Emanuele, a Milano, sopra il caffé Grand’ Italia. Con il trascorrere del tempo, e con il diminuito afflusso di reduci, l’A.N.A. ha gradatamente ampliato il suo carattere di associazione d’Arma, inserendo la Protezione civile fra i suoi scopi istituzionali. E questo dopo il 1976, sull’esperienza del soccorso portato alle genti friulane colpite dal terribile terremoto. Oggi l'A.N.A. e la Protezione civile A.N.A. sono una splendida realtà che opera sul territorio ed alla quale fanno riferimento le istituzioni locali e Nazionali.

 

FORZA DEL GRUPPO AL 30-09-2015

  Anno
2014
Deceduti Non
rinnovano
NUOVI
ISCRITTI
TOT
ALPINI 335 4 18 11 324
AGGREGATI 29 0 3 3 29
Tot: 364 4 21 14 353

 

La Storia del GRUPPO ALPINI MONTEBELLUNA

 Fondato nel 1929 come Sezione, con il presidente il Magg. Alberto Polin Medaglia di Bronzo al V.M., fu in seguito ricostruito più volte come Gruppo.
Nel 1960 fu definitivamente rifondato il Gruppo Alpini di Montebelluna. Alla guida si sono alternati i capogruppo: Franco Verbano, Mario Sernaglia, Amedeo Menegon, Bartolomeo Tessariol e l'attuale Giovanni Mondin.

* Nell'ottobre 1961 si organizza a Montebelluna una prima Adunata Sezionale.

 

 

 

* Il Primo Ottobre 1972, nel centesimo della fondazione delle Truppe Alpine, durante un raduno intersezionale, il Gruppo dona al Comune di Montebelluna il cippo ed il pennone alzabandiera presso il Monumento ai Caduti.